„La morte di Stalin“ basato sul romanzo grafico, nel titolo originale francese „La morte di Stalin“ orsi. scritto da Fabien Nury e illustrato da opere di Thierry Robin è stato pubblicato in due volumi: agonia (2010) und Funeral (2012). L'adattamento cinematografico, il regista scozzese Armando Iannucci accettata, Nell'esempio qui sopra, in diversi episodi del formato commedia politica „Veep – Il Vice Presidente“ Directed aveva condotto. Nei nero umore break satira 1953 il leader sovietico Josef Stalin (Adrian McLoughlin) è morto nel suo ufficio insieme e. Ma il crollo del potente uomo politico significa anche il crollo dell'impero? Adeguata la sua sepoltura ufficio deve essere pianificata. Ma non è lungo, up tra i ministri e personaggi politici scoppiare in lotta per il controllo della nazione. Alcuni vogliono per portare un cambiamento positivo per l'Unione Sovietica, altri hanno intenzioni più sinistre. Tuttavia, non importa, se è il politico Nikita Khrushchev (Steve Buscemi), vice di Stalin Georgy Malenkov (Jeffrey Tambor), Generale Georgy Zhukov (Jason Isaacs), la spia Meister Lavrentiy Beria (Simon Russell Beale), Il compagno Andreyev (Paddy Considine), il pianista Maria Yudina (Olga Kurylenko) o Stalin Bambini Vasily (Rupert Friend) e Svetlana (Andrea Riseborough) Queste – tutti hanno una cosa in comune: Vogliono rimanere in mezzo alla ragnatela di intrighi e cospirazioni priorità vivo.

Nails