Recensione Album: La Giuria e The Saints – La Giuria e The Saints

Monster Rock aus Aotearoa erwartet uns mit den neuseeländischen Punkrockern vonLa Giuria e The Saints„. Die bevorstehende Veröffentlichung „La Giuria e The Saints“ seguendo la 2010 erschienene Debütalbum „Daydreams“ e la 2011 veröffentlichte EP „Rinascita“. Nach der EP „Freedom Fighter“ (2013) e il singolo rompicapo „FOCUS“ (2014) ist die Zeit nun reif für das erste offizielle Studioalbum der Neuseeländer. Was für andere in diesem Genre schwierig ist, creare „La Giuria e The Saints“ e caratterizzare un album con il proprio sound, der fern vom Mainstream fett im Ohr hängen bleibt.

The Jury and the Saints - La Giuria e The Saints

La band composta da Jesse Smith (Chitarra, Vocals), Ivan Beets (basso), Marty Crown (batteria) e Rowan Crowe (Chitarra) setzt bereits zu Beginn ihrer Karriere zum Höhenflug an, perché la loro 2012er singolo „Rinascita“ è andato dritto al numero 1 in die Neuseeländischen Single Charts ein, il PE omonimo è stato classificato 4. Come potrebbe „La Giuria e The Saints“ den Support für Paramore auf ihrer 2010er Tour durch Neuseeland gestalten und wurden zugleich für deren Australien Tour im darauf folgenden Jahr engagiert. „Come band, abbiamo le nostre idee sempre catturato rapidamente, die treibende Kraft eines Songs oder einer Live-Show soll der anfängliche kreative Funke sein – so auch auf diesem Album“, bassista Ivan Beets l'approccio alla registrazione.

Video Thumbnail
La Giuria e The Saints "Freedom Fighter" Video Lyric

Wir haben uns voll und ganz auf das Material konzentriert und versucht so viel Energie und Persönlichkeit wie möglich hineinzustecken. Invece di discutere a lungo decisioni sono state prese a livello intestinale. Non si trattava di fare un album tecnica noi, ne è venuto a nostra energia dal vivo per portare a bordo. Vogliamo Musica rendere le persone spostate e animati a cantare. Musica collega, perché Ehrlich è.“ così Beets ulteriori. Così si può la prima canzone „Inizia Moving“ capire l'album anche pari ad un invito, se si deve essere richiesto per, per muoversi e non già di andare al ritmo.

La Giuria e The Saints - Banda

Der punkige Rock der Neuseeländer reisst sofort mit und das Headbangen und Gestampfe der Beine lässt erst allmählich nach, dopo l'ultima nota della 12. La canzone viene tacitato. Opportunamente, l'ultima traccia è chiamata anche „Lasciare il segno“. Questo ha fatto i signori con questo lavoro musicale anche. Soprattutto in questo genere, è incredibilmente difficile rimanere nella Ear Piercing. Ma chi crea un disco, che può competere come individuo in alternative, necessario come preoccupazione. Sulla stessa piastra, può „La Giuria e The Saints“ incidente semplicemente ordinato. Ein Ohrenschmaus für Punkrock-Fans!

L'album può voi Acquistare nel nostro negozio.

Video Thumbnail
FOCUS Music Video HD 720p

Tracklist:

  1. Inizia Moving
  2. Febbre
  3. FOCUS
  4. Lunedi Mattina
  5. Freedom Fighter
  6. Bussare alla porta Devils
  7. Luci della città
  8. Busto The Radio
  9. Last Time
  10. Nuovo Di Zecca
  11. Ultimo errore
  12. Lasciare il segno
Recensione Album: La Giuria e The Saints - La Giuria e The Saints
8.1 Totale
0 Valutazione dei visitatori (0 voti)
originalità8
Tempo8.5
abilità musicali8.5
Canto8
Songtexte8
Substanz8
Produzione9
Lanlebigkeit7
Visitors ' Come valuti questo?
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

Avatar utente
verificata

Mostra di più
{{ pageNumber + 1 }}
Come valuti questo?

Il tuo browser non supporta le immagini caricare. Scegliere una moderna