Recensione Album: Die Krupps – I Macchinisti di Joy

erano negli anni '80 e primi anni '90 „Die Krupps“ cult assoluto e „Macchinari di Joy“ e „Metallo Music Machine“ consegnato a tappe da. Poi si è spostato sempre di più dal suono elettronico, cercando di rompere un nuovo terreno con un maggiore utilizzo di chitarre. Dal momento che la fine del secolo nessun ulteriore album è stato rilasciato. Beh, la band riporta, Uomo Electro morire, EBM, Industrial, Crossover e anche in metallo e viene chiamato un classico della storia della musica elettronica, con un nuovo album indietro. Come se non bastasse sorpresa è presente con „I Macchinisti di Joy“ titolato, cosa spera Stokes. Ma ciò che il primo album in studio di questo millennio in ultima analisi, in realtà fornisce Io mi osato sognare davvero in forma mai. Dopo diversi anni di lavori di manutenzione, la band ha aperto i cancelli della fabbrica di nuovo al cantante Jürgen Engler, rispolverato le macchine e lubrificati con „L'uomo senza sonno della Gioia“ è un prototipo del nuovo banda. „Die Krupps“ Dall'inizio degli anni '80 una delle istituzioni della Electro Industrial. Da allora, l'Düsseldorf innovativo album e sorprendente cambiamento di stile hanno preso. Come funziona la banda in 2013?

Die Krupps - L'uomo senza sonno della Gioia

Con il suo primo album di questo millennio tirare te stesso „Die Krupps“ da nonna Klamottenkiste e battere la polvere dalla macchina. „I Macchinisti di Joy“ proietta la sua ombra prima di elettronica, Cioè, il nome dice tutto e questo programma è di nuovo incinta elettrostatico. Chiunque sia stato negli anni '80 musicalmente nel campo elettronico come ascoltatori viziati e intenditori, che è nel nuovo album non solo loro ben nota e non. 10-Billboard ha colpito l'anno 1989 „Macchinari di Joy“ riconoscere per nome, ma anche musicalmente e liricamente, i ragazzi di fabbrica duro lavoro, siamo rimasti fedeli. Il titolo dell'album è già una guida e segnali, che è ancora più elettronica perché la chitarra, domina la Krupp-sound. Tuttavia riff assertive del chitarrista Marcel Zürcher mirati nelle canzoni posti.

Die Krupps

L'opener „Uno sguardo Back in Anger“ offre splendide battute, intenso e veloce accoppiato con chitarre di guida, in modo che ci si sente, ma in realtà di nuovo ricordato i periodi di maggior successo della band. Ecco la perfetta simbiosi di EBM e di crossover metal è offerto di nuovo, essere nominato prima qui ha chiaramente il sopravvento. Invece di un sovraccarico, brano musicale elettronica servita una mente Krupp Jürgen Engler qui una fusione di gusto di due stili musicali emotivamente. Inoltre, il pezzo successivo „Dirt fabbrica“ è musicalmente e liricamente più EBM, è poco più. Battiti scattanti duri, suoni raffinati sequencer, specificamente previsto „Hammer-auf-Amboss-Sounds“ e una voce fredda d'acciaio. Questo è chiamato macchina Musica! „Die Krupps“ presente nel loro nuovo album liricamente un intero pezzo di lavoro, musicalmente rotondo e accattivante. L'Electro-espresso continua a guadagnare slancio e un fresco tinta Cantare scioperi staccato-like-getacktete battiti synth. Il ritmo della chitarra e il „Stahlofons“ rimane elettronicamente, si distingue e si spinge a ballare portatile timido sulle tavole, di lavorare sodo per dare il ritmo.

Video Thumbnail
Die Krupps - Fattore di rischio (OFFICIAL MUSIC VIDEO)

Ab dem Song „Fattore di rischio“ dominato il prevalente nei primi anni del suono electro del suono Krupp e fan dei primi anni della band, questo è molto soddisfatto. quelli, che in seguito affrontato con la musica della band di Düsseldorf, potrebbe ora reagire un po 'scoraggiato. Con „Robo Sapien“ andare i musicisti, anche se ancora un po 'sulla riconciliazione Corso, ma poi girare l'interruttore finché non si ferma Electro-on. A questo punto l'album per la fine del I fan della Forza comincia a diventare difficile da alimenti digeribili, I fan di Krupp veri saranno entusiasti. Amore o odio! Il fattore accattivante è molto alta con „L'uomo senza sonno della Gioia“, lo stesso e le migliori tracce dell'album, e prende un grazie al martellante batte un brivido di felicità lungo la schiena. Un altro colpo per i club e una delizia per gli amanti di beni durevoli di musica elettronica. sospetto di canzoni „Die Krupps“ la guerra- e macchinari industriali („Nazis on Speed“, „Dirt fabbrica“), la crescente disumanizzazione („Robo Sapien“) o le condizioni del paese di origine („Nel paese sbagliato“) – ma sono anche piena di gioia al lavoro („Macchinista della Gioia“, „Parte della macchina“) e la solidarietà („Ice Cold Angelo“, „Industria-girl“). L'unico inconveniente, con ciò, che vogliono aprire lo spettro portatile più ampio, il rischio, che i fan hardcore electro qualcosa che ricorda più pop music Normalo, denn a prevalere Electro.

Die Krupps

Nonostante „Die Krupps“ a volte si trova nella scena nera, in modo da fare parlare la propria lingua e hanno la loro lunga storia e le molte fasi musicali attraversato un vasto pubblico – l'intera gamma è sulla creazione di nuovo suono comanderà. Ecco le canzoni sono disponibili, non solo per l'industriale-Dancefloor, ma anche per feste aziendali e marce di protesta, montare sulle barricate e nelle mense, dove „Centrale elettrica“ cantato di luci al neon e manichini, cantare „Die Krupps“ Fabbrica di sporcizia e angeli in acciaio e l'inglese e in parte in tedesco. L'essenza della Krupp potrebbe designare come: Music Machine, Cervo, ballabile, qualche epica, condito con attacchi di chitarra mirati e l'eterno martellare la „Stahlofons“, in coppia con testi critici contemporanei, che con fiducia si distinguono dalla folla la sua, che, purtroppo, è ora di serie. quando „I Macchinisti di Joy“ può agire a creare l'impressione, che la band è più forte che mai, perché tutte le canzoni mantenere un livello elevato. La pianta ha gradito dinamica, prodotto moderno, Tuttavia, in modo pulito senza sembrare tanti riedizione del passato. Chi „Die Krupps“ in precedenza è piaciuto deve avere l'album, che è in ogni caso EBM!

Tracklist:

  1. Uno sguardo Back in Anger
  2. Dirt fabbrica
  3. Fattore di rischio
  4. Robo Sapien
  5. L'uomo senza sonno della Gioia
  6. Essenbeck
  7. Nel paese sbagliato
  8. Parte della macchina
  9. Ice Cold Angelo
  10. Nocebo
  11. All'ombra degli anelli
  12. BONUS: Nazis on Speed
  13. BONUS: Industria-girl
Recensione Album: Die Krupps - I Macchinisti di Joy
8.6 Totale
0 Valutazione dei visitatori (0 voti)
originalità8
Tempo7
abilità musicali10
Canto7
Songtexte10
Substanz9
Produzione9
Lanlebigkeit9
Visitors ' Come valuti questo?
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

Avatar utente
verificata

Mostra di più
{{ pageNumber + 1 }}
Come valuti questo?