Rap non era troppo tempo fa sottocultura ribelle ed è stato ed è tuttora la voce degli oppressi. Quando le prime canzoni rap nei diversi paesi si guardano, Ti rendi conto, perché in realtà ci più ad esso. In Iran Rap è più in profondità ed è ancora veramente in Sneakers bambini – ed è Donne comunque ancora sempre completamente bandito. „suonava“ Non ascolto non si preoccupano di questo divieto e rap contro la marea, La tradizione e l'autodeterminazione. Lei alza la voce nella lotta contro l'oppressione, che è un compito estremamente duro come una donna in Afghanistan. La documentazione „suonava“ è 26. Può venire al cinema e racconterà la storia emozionante del primo rapper femminile afgana.

„Più volte hanno cercato di famiglia Sonitas, la ragazza di vendere una sposa, la prima volta che lei è di dieci anni. Sonita è Afghani e vive con la sua famiglia in Iran – senza soldi, impreparato, senza documenti. Ma lei esita i piani della famiglia, raps contro il matrimonio forzato e prende un video di protesta di vendere le spose. […] Il documentario commovente e pluripremiato „suonava“ il regista iraniano Rokhsareh Ghaem Maghamidie è un ritratto molto intenso della ormai quasi il 20-year-old rapper e suffragette.“ (NDR)

Video Thumbnail

(Via TV)