Chi sempre non so ancora, perché così tanti siriani prendono un viaggio disumano ovest su se stessa, dovrebbe questa volta a 360 °-Video di Konfliktjournalist Christian Stephen vista.

La vita in rovina non è una vita dignitosa. Con una voce morbida delinea regista Souzan Basmaji negli ultimi quattro anni, dove Aleppo è stato bombardato da un capitale abbagliante della cultura islamica in un deserto di cemento di macerie - mentre prendiamo la prospettiva a 360 gradi di un pedone nel contesto inospitale Aleppo grazie ad un taglio-bordo virtuali set realtà della fotocamera per qualche minuto.

„Benvenuti a Aleppo“ è un cortometraggio, emerse per le strade della città in estate 2015. Ricorda ammonendoli, da cui il mondo, gran parte dei profughi attuali compete pericoloso viaggio in Germania.

Nails